Telegram

La corsa all’oro dei vaccini e la pietra di inciampo dell’ivermectina

Dec 04, 2021

Neville Hodgkinson, nel suo articolo pubblicato su The Conservative Woman, illustra con un episodio molto significativo di come le lobbies nel mondo della medicina possano far pressione perché un prodotto, benché buono ed efficace ma non redditizio, possa essere preferito ad un altro, magari con notevoli criticità ma reddittizio. E’ il caso dei vaccini contro la COVID-19 e l’ivermectina.  

La CORRUZIONE nella medicina, come descritto in un nuovo libro dell’avvocato americano Robert Kennedy Jr, non è una novità.

Un importante specialista del cancro del Regno Unito mi ha raccontato anni fa come è stato ricattato dall’Imperial Cancer Research Fund (ICRF) per rimanere in silenzio su uno studio fraudolento che il fondo aveva sponsorizzato.

Pubblicato sul Lancet, lo studio pretendeva di dimostrare che i pazienti trattati in modo olistico attraverso il Bristol Cancer Help Centre facevano peggio di quelli che avevano ricevuto solo un trattamento ortodosso. Era scienza spazzatura, volta a screditare l’ente di beneficenza il cui lavoro aveva guadagnato rilievo – e fondi – dopo essere stato sostenuto dal principe Carlo.

Lo specialista era indignato quando ha avuto un’anteprima dello studio, e ha detto all’ICRF che aveva intenzione di sfidare i suoi risultati in una prossima conferenza stampa. Poco dopo un alto funzionario lo ha chiamato per dirgli che se lo avesse fatto, la sua unità avrebbe perso l’intera sovvenzione ICRF – il che significava che avrebbe dovuto chiudere. Si consultò con il preside della sua scuola di medicina e decise di non andare. Da allora si è preoccupato di sapere se avesse preso la decisione giusta.

Fortunatamente, il centro di assistenza si è ripreso dall’attacco e il suo lavoro è stato trasformativo nell’incoraggiare approcci di trattamento del cancro che si occupano tanto del benessere generale del paziente quanto della diagnosi e del trattamento dei sintomi.

Come dettagliato da Kennedy, tuttavia, la corruzione medica è diventata oggi così diffusa da compromettere la vita e il benessere di tutti noi.

Un esempio lampante è arrivato nella risposta della scorsa settimana a un rapporto dagli Stati Uniti secondo cui molti pazienti che hanno ricevuto i vaccini Pfizer e Moderna Covid mostrano segni di un aumentato rischio di infarto. Il dottor Aseem Malhotra, un consulente del NHS (National Health Service, il sistema sanitario inglese, ndr), ha detto a GB News che un collega ricercatore di cardiologia nel Regno Unito ha trovato risultati simili ma non era pronto a pubblicare per paura delle ripercussioni. “Non hanno intenzione di pubblicare i loro risultati, sono preoccupati di perdere i soldi della ricerca”, ha detto Malhotra.

Più tardi ha detto a LBC Radio che era stato contattato da diversi altri, sollevando ulteriori preoccupazioni circa i risultati. Uno di questi era un eminente consulente cardiologo, in forma e in salute e senza precedenti di problemi cardiaci. Mi ha informato che dieci giorni dopo aver ricevuto una seconda dose del vaccino Pfizer, ha avuto un attacco di cuore – un coagulo nella sua arteria discendente anteriore sinistra, l’arteria più importante del cuore. Fortunatamente è sopravvissuto e ora sta bene”.

Malhotra ha aggiunto che suo padre, un medico generico, è morto per un attacco di cuore a luglio. ‘Questo era un uomo di 73 anni che durante il lockdown mangiava in modo molto sano – in parte perché ascoltava suo figlio, che è un attivista dell’obesità – ma camminava anche 10.000-15.000 passi ogni giorno. Quindi, molto in forma e attivo.

“Di punto in bianco, ha avuto un attacco di cuore con dolore al petto. Non capivo cosa fosse successo. L’autopsia ha mostrato un blocco del 90 per cento. Quello che ho accertato, molto chiaramente, sapendo tutto sulla storia di mio padre, è che ha avuto una rapida progressione della malattia coronarica”.

“Non diciamo solo che questo potrebbe essere il vaccino. Fino a quando i suoi dati non sono diventati disponibili, avevo ristretto il campo allo stress della pandemia e alla perdita di mia madre tre anni fa. Quindi era malato, stressato, viveva da solo durante la pandemia… anche questo potrebbe essere stato un fattore. Ma ora che sono arrivati questi dati, sono preoccupato che il vaccino possa aver giocato un ruolo significativo”.

È incoraggiante sentire medici che condividono le loro preoccupazioni in questo modo, ma il libro di Robert Kennedy dimostra i ricchi incentivi che molti ricevono per sostenere la “corsa all’oro” del vaccino – e non fare nulla per ostacolarla. Scrive, per esempio, che all’inizio della pandemia, il dottor Anthony Fauci, il responsabile del governo americano per il Covid, “ha usato modelli selvaggiamente imprecisi che hanno sovrastimato le morti negli Stati Uniti del 525 per cento”. Neil Ferguson dell’Imperial College di Londra era l’autore, con un finanziamento della Bill & Melinda Gates Foundation di $148.8million. “Il dottor Fauci ha usato questo modello come giustificazione per i suoi lockdowns”.

Bill Gates è il principale investitore in molti dei nuovi vaccini Covid, aggiunge Kennedy, e Fauci ha sostenuto un vaccino (Moderna) da cui la sua agenzia e i suoi dipendenti si aspettano un risultato lucrativo.

Kennedy descrive molteplici studi sul potere protettivo dell’ivermectina, un farmaco economico e di lunga data, nel contrastare il Covid, e le stime di centinaia di migliaia di vite perse a causa della soppressione del suo uso. Secondo la legge degli Stati Uniti, i vaccini Covid non avrebbero potuto ricevere l’approvazione di emergenza se fossero stati riconosciuti disponibili trattamenti efficaci per la malattia.

Il libro include un resoconto avvincente di uno scambio avvenuto lo scorso gennaio tra la dottoressa Tess Lawrie, direttrice dell’Evidence-based Medicine Consultancy di Bath, in Inghilterra, e il dottor Andrew Hill, autore di un’analisi favorevole degli studi sull’ivermectina. In seguito aveva fatto un’inversione a U “a rotta di collo” sulla questione, sostenendo che gli studi comprendevano una “bassa certezza” di valore e che erano necessari più studi.

Lawrie stava cercando di convincere Hill a partecipare e a essere co-autore di una revisione immediata di tutti gli studi pubblicati sull’ivermectina nella letteratura medica, che sarebbe stata condotta dall’eminente rete Cochrane, che utilizza migliaia di volontari per fare raccomandazioni di trattamento indipendenti e di alta qualità.

“Era un’opportunità eccitante”, scrive Kennedy. “In circostanze normali, Hill avrebbe dovuto cogliere questa opportunità di servire come autore principale con alcuni dei ricercatori più prestigiosi del mondo”. Ciononostante non si è impegnato.

La settimana seguente, ha parlato di nuovo con Hill, questa volta via Zoom. La chiamata con Zoom è stata registrata.

La dottoressa Lawrie ha chiesto a Hill di spiegare la sua inversione a U sull’ivermectina, la cui analisi aveva trovato di un’ efficacia schiacciante. “Come puoi fare questo?”, ha chiesto educatamente. “Stai causando un danno irreparabile”. Hill ha spiegato che era in una “situazione difficile” perché i suoi sponsor avevano fatto pressione su di lui. Hill è un virologo dell’Università di Liverpool che presta servizio come consigliere di Bill Gates e della Fondazione Clinton. Mi ha detto che il suo sponsor era Unitaid.

Unitaid è un’organizzazione di advocacy quasi governativa finanziata dalla Bill & Melinda Gates Foundation (BMGF) e da diversi paesi – Francia, Regno Unito, Norvegia, Brasile, Spagna, Repubblica di Corea e Cile – per fare pressione sui governi per finanziare l’acquisto di medicine dalle multinazionali farmaceutiche per la distribuzione ai poveri africani. Il suo scopo principale sembra essere quello di proteggere i diritti di brevetto e di proprietà intellettuale delle compagnie farmaceutiche – che, come vedremo, è la passione prioritaria di Bill Gates – e di assicurare il loro rapido e completo pagamento. Circa il 63% del suo finanziamento proviene da una sovrattassa sui biglietti aerei. La BMGF ha un posto nel consiglio di amministrazione e presiede il comitato esecutivo di Unitaid, e la BMGF ha dato 150 milioni di dollari a Unitaid dal 2005. Varie organizzazioni secondarie e di facciata finanziate da Gates contribuiscono anch’esse, così come l’industria farmaceutica.

La BMGF e Gates possiedono personalmente grandi partecipazioni in molte delle compagnie farmaceutiche che traggono profitto da questa farsa. Gates usa anche Unitaid per finanziare la scienza corrotta di ricercatori addomesticati e compromessi come Hill che legittima le sue direttive politiche all’OMS.

Unitaid ha dato 40 milioni di dollari al datore di lavoro di Andrew Hill, l’Università di Liverpool, quattro giorni prima della pubblicazione dello studio di Hill. Hill, un dottorando, ha confessato che gli sponsor gli facevano pressione per influenzare la sua conclusione. Quando il dottor Lawrie ha chiesto chi stesse cercando di influenzarlo, Hill ha detto: “Voglio dire, io, penso di essere in una posizione molto delicata qui. . .”.

dottoressa Tess Lawrie, direttrice dell'Evidence-based Medicine Consultancy di Bath, in Inghilterra

 dottoressa Tess Lawrie, direttrice dell’Evidence-based Medicine Consultancy di Bath, in Inghilterra

Lawrie: “Molte persone sono in posizioni delicate; sono in ospedale, in terapia intensiva e stanno morendo, e hanno bisogno di questa medicina”.

Hill: “Beh…”

Lawrie: “Questo è quello che non capisco, sai, perché non sei un medico. Non vedi la gente che muore ogni giorno. E questa medicina previene le morti dell’80 per cento. Quindi l’80% di quelle persone che stanno morendo oggi non devono morire perché c’è l’ivermectina”.

Hill: “Ci sono un sacco, come ho detto, ci sono un sacco di opinioni diverse su questo. Come ho detto, alcune persone semplicemente . . .”

Lawrie: “Stiamo guardando i dati; non importa cosa dicono gli altri. Noi siamo quelli che hanno il compito di guardare i dati e rassicurare tutti che questo trattamento economico ed efficace salverà delle vite. È chiaro. Non c’è bisogno di dire, beh, così e così dice questo, e così e così dice quello. È assolutamente chiaro come il cristallo. Possiamo salvare delle vite oggi. Se riusciamo a convincere il governo a comprare l’ivermectina”.

Hill: “Beh, non credo che sia così semplice, perché ci sono delle prove…”

Lawrie: “È così semplice. Non dobbiamo aspettare gli studi… abbiamo abbastanza prove ora che dimostrano che l’ivermectina salva la vita, previene l’ospedalizzazione. Evita che il personale clinico vada al lavoro ogni giorno e sia esposto. E francamente, sono scioccata da come non vi state assumendo la responsabilità di questa decisione. E non mi hai ancora detto chi ti sta [influenzando]? Chi ti sta dando questa opinione? Perché continui a dire che sei in una posizione delicata. Mi rendo conto che sei in una posizione delicata, se vieni pagato per qualcosa e ti viene detto [di sostenere] una certa
una certa narrativa… è una posizione delicata. Quindi, devi decidere, beh, accetto questo pagamento? Perché in realtà, [puoi] vedere che le tue false conclusioni danneggeranno le persone. Quindi forse devi dire: ‘Non voglio essere pagato per questo. Posso vedere le prove, e mi unirò al team Cochrane come volontario, come tutti nel team Cochrane sono volontari. Nessuno viene pagato per questo lavoro'”.

Hill: “Penso che fondamentalmente, stiamo raggiungendo la [stessa] conclusione sul beneficio di sopravvivenza. Stiamo entrambi trovando un effetto significativo sulla sopravvivenza”.

Lawrie: “No, sto valutando le mie prove. Sto dicendo che sono sicura di queste prove. Sto dicendo che sono assolutamente sicura che previene i decessi. Non c’è niente di così efficace come questo trattamento. Qual è la tua riluttanza? Di chi è questa conclusione?”.

Hill si lamenta di nuovo che gli estranei lo stanno influenzando.

Lawrie: “Continui a riferirti ad altre persone. È come se non ti fidassi di te stesso. Se ti fidassi di te stesso, sapresti che hai fatto un errore e che devi correggerlo perché sai, nel tuo cuore, che questo trattamento previene la morte”.

Hill: “Beh, lo so, so per certo che i dati in questo momento non faranno approvare il farmaco”.

Lawrie: “Ma, Andy – sappi che questo verrà fuori. Verrà fuori che ci sono state tutte queste barriere per dire la verità al pubblico e per presentare le prove. Quindi, per favore, questa è la tua opportunità di riconoscere [la verità] nella tua revisione, cambiare le tue conclusioni, e salire a bordo di questa revisione Cochrane, che sarà definitiva. Sarà la revisione che mostrerà le prove e darà la prova. Questo è stato il consenso nella riunione di mercoledì sera con 20 esperti”.
Hill protesta che il National Institutes of Health (NIH, sistema sanitario) degli Stati Uniti non accetterà di raccomandare l’ivermectina.

Lawrie: “Sì, perché il NIH è di proprietà della lobby dei vaccini”.

Hill: “Non è qualcosa che conosco”.

Lawrie: “Beh, tutto quello che sto dicendo è che questo puzza di corruzione e tu sei stato giocato”.

Hill: “Non credo proprio”.

Lawrie: “Bene, allora non hai scuse perché il tuo lavoro in quella recensione è difettoso. È affrettato. Non è messo insieme correttamente”.

Lawrie sottolinea che lo studio di Hill ignora una serie di risultati clinici che riguardano i pazienti. Lei rimprovera Hill di ignorare gli effetti benefici dell’ivermectina come profilassi, il suo effetto sulla velocità del test negativo per il virus, sulla necessità di ventilazione meccanica, sulla riduzione dei ricoveri in terapia intensiva, e altri risultati che sono clinicamente significativi. “Questa è una cattiva ricerca… una cattiva ricerca. Quindi, a questo punto, non so… sembri un bravo ragazzo, ma sono davvero, davvero preoccupato per te”.

Hill: “Ok. Sì. Voglio dire, è, è una situazione difficile.”

Lawrie: “No, tu potresti essere in una situazione difficile. Io non lo sono, perché non ho un padrone. Posso dire la verità. Come puoi deliberatamente cercare di incasinare tutto… sai?”

Hill: “Non è incasinare tutto. Sta dicendo che abbiamo bisogno, abbiamo bisogno di un breve periodo di tempo per esaminare altri studi”.

Lawrie: “Quindi, per quanto tempo avete intenzione di lasciare che la gente continui a morire inutilmente – dipende da voi? Qual è, qual è la linea temporale che avete concesso per questo, allora?”

Hill: “Beh, penso… Penso che vada all’OMS e al NIH e alla FDA [US Food and Drug Administration] e all’EMA [European Medicines Agency]. E devono decidere quando pensano che sia abbastanza”.

Lawrie: “Come fanno a decidere? Perché non c’è nessuno che dia loro una buona sintesi delle prove, perché la vostra non è certamente buona”.

Hill: “Beh, quando la tua uscirà, il che avverrà in un futuro molto prossimo… allo stesso tempo, ci saranno altri studi che produrranno risultati che, con un po’ di fortuna, li inchioderanno. E noi saremo lì”.

Lawrie: “È già inchiodato”.

Hill: “No, questa non è l’opinione dell’OMS e della FDA”.

Lawrie: “Preferisci rischiare la vita di molte persone. Sai che se tu ed io fossimo insieme su questo, potremmo presentare un fronte unito e potremmo ottenere questa cosa. Potremmo farlo accadere. Potremmo salvare delle vite; potremmo evitare che [i medici e le infermiere del servizio sanitario nazionale britannico] la gente si infetti. Potremmo evitare che gli anziani muoiano”.

“Questi sono studi condotti in tutto il mondo in diversi paesi. E dicono tutti la stessa cosa. Inoltre c’è tutta una serie di altre prove che dimostrano che funziona. Gli studi randomizzati controllati non devono essere l’unica cosa da fare. Ma [anche] sulla base degli studi randomizzati controllati, è chiaro che l’ivermectina funziona. Previene i decessi, previene i danni e migliora i risultati per le persone”.

“Vedo che non stiamo andando da nessuna parte perché avete un’agenda, che vi piaccia o no, che lo ammettiate o no, avete un’agenda. E l’ordine del giorno è quello di buttare tutto all’aria il più lontano possibile. Quindi… stiamo cercando di salvare delle vite. Questo è quello che facciamo. Sono un medico e ho intenzione di salvare quante più vite possibili. E ho intenzione di farlo attraverso la diffusione del messaggio sull’ivermectina. Ok. Sfortunatamente, il tuo lavoro lo pregiudicherà, e tu sembri essere in grado di sopportare il peso di molte, molte morti, cosa che io non posso fare”.

Lawrie poi chiede di nuovo: “Me lo diresti? Vorrei sapere chi ti paga come consulente attraverso l’OMS?”

Hill: “È Unitaid”.

Lawrie: “Va bene. Quindi chi ha aiutato a . . . Di chi sono le conclusioni della revisione che tu hai fatto? Chi non è elencato come autore? Chi ha effettivamente contribuito?”

Hill: “Beh, voglio dire, non voglio davvero entrare nel merito, voglio dire, è . . . Unitaid…”

Lawrie: “Penso che . . . deve essere chiaro. Vorrei sapere chi, chi sono queste altre voci che sono nel vostro documento e che non sono riconosciute? Unitaid ha voce in capitolo? Influenzano ciò che scrivete?”

Hill: “Unitaid ha voce in capitolo nelle conclusioni del documento. Sì.”

Lawrie: “Ok. Quindi, chi è in Unitaid, allora? Chi ti dà opinioni sulle tue prove?”

Hill: “Beh, sono proprio le persone lì. Io non…”

Lawrie: “Quindi hanno voce in capitolo nelle tue conclusioni”.

Hill: “Sì.”

Lawrie: “Potresti per favore darmi il nome di qualcuno in Unitaid con cui potrei parlare, in modo che io possa condividere la mia prova e sperare di provare a persuaderli a capirla?”

Hill: “Oh, penserò a chi offrirti come nome… ma voglio dire, questo è molto difficile perché io, sai, ho questo ruolo in cui dovrei produrre questo documento e siamo in un equilibrio molto difficile e delicato…”

Lawrie: “Chi sono queste persone? Chi sono queste persone che dicono questo?”

Hill: “Sì . . . è una lobby molto forte . . .”

Lawrie: “Ok. Guarda, penso di vedere una specie di vicolo cieco, perché sembra che tu abbia un sacco di scuse, ma, uhm, sai, che per, per giustificare una cattiva pratica di ricerca. Quindi sono davvero, davvero dispiaciuta per questo, Andy. Vorrei davvero, davvero, e mi hai spiegato abbastanza chiaramente, sia in quello che hai detto che nel tuo linguaggio del corpo, che non sei completamente a tuo agio con le tue conclusioni, e che sei in una posizione difficile a causa di qualsiasi influenza che le persone stanno avendo su di te, e comprese le persone che ti hanno pagato e che hanno fondamentalmente scritto quella conclusione per te.”

Hill: “Devi solo capire che sono in una posizione difficile. Sto cercando di trovare una via di mezzo ed è estremamente difficile”.

Lawrie: “Sì. Terra di mezzo. La terra di mezzo non è una terra di mezzo . . . Hai preso una posizione proprio all’altro estremo chiedendo ulteriori processi che uccideranno le persone. Così questo verrà fuori, e tu sarai colpevole. E non riesco a capire perché non lo vediate, perché le prove sono lì e voi non solo le negate, ma il vostro lavoro sta attivamente offuscando la verità. E questo verrà fuori. Quindi mi dispiace molto. . . Come ho detto, sembri un bravo ragazzo, ma penso che tu sia stato in qualche modo ingannato”.

Hill promette che farà tutto ciò che è in suo potere per far approvare l’ivermectina se lei gli darà sei settimane.

Hill: “Beh, quello che spero è che questo, questo stallo in cui ci troviamo non duri molto a lungo. Dura una manciata di settimane. E ti garantisco che spingerò perché questo duri il più breve tempo possibile”.

Lawrie: “Quindi, per quanto tempo pensi che lo stallo andrà avanti? Per quanto tempo pensi che sarai pagato per [far] continuare lo stallo?”

Hill: “Da parte mia. Ok… Penso che alla fine di febbraio saremo lì, sei settimane”.

Lawrie: “Quante persone muoiono ogni giorno?”

Hill: “Oh, certo. Voglio dire, sai, 15.000 persone al giorno”.

Lawrie: “Quindicimila persone al giorno per sei settimane . . . perché a questo ritmo, tutti gli altri paesi stanno ottenendo l’ivermectina tranne il Regno Unito e gli Stati Uniti, in quanto il Regno Unito e gli Stati Uniti e l’Europa sono di proprietà della lobby dei vaccini”.

Hill: “Il mio obiettivo è quello di far approvare il farmaco e di fare tutto il possibile per farlo approvare in modo che raggiunga il massimo . . .”

Lawrie: “Non stai facendo tutto quello che puoi, perché tutto quello che puoi comporterebbe dire a quelle persone che ti pagano, ‘Posso vedere che questo previene le morti. Quindi non sosterrò più questa conclusione e dirò la verità'”.

Hill: “Cosa, devo assumermi le mie responsabilità per ottenere più supporto possibile per far approvare questo farmaco il più velocemente possibile”.

Lawrie: “Beh, non riuscirai a farlo approvare nel modo in cui hai scritto quella conclusione. Ti sei davvero dato la zappa sui piedi, e hai dato la zappa sui piedi a tutti noi. Tutti… tutti quelli che cercano di fare qualcosa di buono. In realtà l’hai completamente distrutto”.

Hill: “Ok. Beh, è qui che dovremo, immagino che dovremo essere d’accordo nel differenziare”.

Lawrie: “Sì. Beh, non so come fai a dormire la notte, onestamente”.

Kennedy aggiunge che alla conclusione di una conferenza del 14 gennaio 2021 sull’ivermectina, la dottoressa Lawrie ha dichiarato che se il farmaco fosse stato impiegato nel 2020, “quando i colleghi medici di tutto il mondo hanno avvertito per la prima volta le autorità della sua efficacia, milioni di vite avrebbero potuto essere salvate, e la pandemia con tutte le sue sofferenze e perdite associate sarebbe stata portata a una fine rapida e tempestiva”.

fonte: https://www.sabinopaciolla.com/la-corsa-alloro-dei-vaccini-e-la-pietra-di-inciampo-dellivermectina/

ENTRA ANCHE TU NELLA BRIGATA PER LA DIFESA DELL'OVVIO!

Partecipa attivamente nella Battaglia per la difesa della libertà e dell'ovvio!

DIVENTA MEMBRO

Iscriviti alla Newsletter!

Rimani aggiornato su tutte le nostre iniziative e novità!

Nessuna spam garantita. Disiscriviti quando vuoi!